L'attrito nei Ring



A cosa servono?

I Low Friction Ring possono sostituire i bozzelli ma non solo, anche i passacavi, i paranchi a cascata per il vang, per il paterazzo, o i punti di scotta del fiocco e barber. Sin dalla loro prima commercializzazione nel 2008 con il nome di Low Friction Ring (anelli ad alto scorrimento), hanno letteralmente invaso e rivoluzionato il mercato della nautica introducendo una soluzione semplice, elegante e funzonale come alternativa ai complessi sistemi di bozzelli.
 

Quanto tiene?

Il carico non è un problema per i Low Friction Ring! Dichiariamo un Safe Working Load (carico di lavoro in sicurezza) che varia dai 400 kg per il modello più piccolo, ad un massimo di 10.000 kg per l'anello con diametro maggiore. Superate certe soglie la struttura in alluminio subisce una piccola deformazione senbza portare però al cedimento. Il Low Friction Ring è quindi praticamente indistruttibile, e senza perdere la sua principale caratteristica di altissimo scorrimento. 
 

Dobbiamo preoccuparci dell'attrito?

L'attrito causato dallo scorrimento di un tessile è maggiore su un Low Friction Ring rispetto a quello generato tra tessile e puleggia; Ma di quanto maggiore? Chiaramente questo dipende da due fattori principali: l’angolo di deviazione (un angolo di 180° genera un attrito maggiore rispetto ad uno di 90°) e la demoltiplica (maggiore è il numero di Ring e maggiore è l'attrito). Altre caratteristiche che incidono sugli attriti sono sicuramente la manifattura del Ring e il materiale stesso del tessile. Concentrandoci sui primi due aspetti, ossia sull'angolo di deviazione e sul numero di Low Friction Ring presenti nel paranco, possiamo far luce sulla complicata questione dell'attrito. I Ring non sono sicuramente adatti a tutte le manovre ma sicuramente la scelta vincente in casi dove una perdita in termini di attrito è accettabile, soprattutto in vista di altri benefici, come peso, costo, dimensione, durevolezza e resistenza.
 

Dove vanno armati?

Sono moltissimi i casi d'utilizzo in barca dei Low Friction Ring. Ciò dipende dal fatto che molte manovre in barca non sono usuate tanto quanto lo sono le altre e per questo distinte nelle definizioni di "manovre dormienti" e "manovre correnti". Molte manovre e rinvii di bordo vengono spesso pretensionate a terra al momento della lora installazione o del loro armo oppure sono soggette a bassi carichi di lavoro o necessitano di rare regolazioni. I Low Friction Ring Antal possono essere applicati a: cascate del vang, punto di mura del gennaker, punto di scotta del fiocco, lazy jack, paterazzo, brancarella dei terzaroli e ovunque vi sia un angolo di deviazione ridotto o dove la vosta fantasia vi conduce!
 

Perchè usare i Low Friction Ring?

Un sempre maggior numero di barche viene armato con i nostri Low Friction Ring, siano esse da regata, da crociera, custom o di serie. La cantieristica di tutto il mondo apprezza il rapporto qualità-prezzo di questo prodotto, la facilità di utilizzo ed applicazione nelle manovre più svariate. Leggerezza e resistenza sono altri importanti armi che rendono famoso ed apprezzato "l'anello Antal". Adatti anche al velista meno esperto oltre che al regatante oceanico, questi prodotti semplici e attraenti hanno preso piede non solo su piccole barche, ma anche su scafi più grandi e veloci. Leggeri, poco costosi e facili da usare: "Antal Ring, what else?!".
 

Tipi e usi

I Ring sono dei dischi in alluminio con un foro centrale ed una gola laterale, ricavati mediante tornitura dal pieno. Sin dalla loro prima serie si sono evoluti in forme differenziate per rispondere a diversi usi. Antal chiama "Soft Link" la categoria di prodotti ad alto scorrimento che include: